Milica N. Popovic
456
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-456,select-core-1.3.1,pitch-theme-ver-3.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,grid_1300,vertical_menu_with_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.1,vc_responsive

Benvenuti,

Io sono Milica N. Popovic, restauratrice.

Di Me…

Milica è nata in Jugoslavia nel 1967 dove, nel luglio del 1993, ottiene una laurea in tecnologia dall’Università di Belgrado, equipollente presso l’università di Milano. Lo stesso anno lascia la nativa Belgrado per l’Italia, dove, a Firenze, alla Biblioteca Nazionale Centrale, muove i suoi primi passi come studente nel mondo del restauro d’arte. Fu un periodo intenso, in verità svolto come volontaria, ma che dette i suoi frutti: diventerà più tardi insegnante di restauro di materiale cartaceo e membranaceo propio lì alla BNC di Firenze e in anni successivi anche all’Accademia di Brera di Milano.
Queste esperienze l’aiutano a consolidare la sua passione per il recupero del retaggio artistico e umanistico del Rinascimento. Nell’aprile del 1998 ottiene una certificazione come restauratrice di testi antichi dall’Istituto di Patologia del Libro di Roma.
Poco dopo, nel 1999, Milica apre il suo proprio laboratorio, L’Incunabolo, al numero 29 di Piazzale Donatello, alla Bottega degli Artisti, lo storico edificio inteso, fin dalla sua costruzione, ad ospitare studi di artisti.
Qui Milica può dare completa espressione al suo amore per i testi antichi, i manoscritti e gli incunaboli, i codici ed i vecchi libri a stampa, dando così nuova vita a cose altrimenti condannate a corrompersi e svanire.
Ben presto ottiene un prestigioso incarico: il restauro di 30 codici compilati da Galileo Galilei e da altri scienziati che facevano parte dell’Accademia del Cimento.

About Me…

Milica was born in Jugoslavia in 1967. There, in July of 1993, she obtained a degree in Technology from Belgrade University, with equivalency at the University of Milan. The same year she leaves her native Belgrade for Italy, where, in Florence, at the Biblioteca Nazionale Centrale, she moves her first steps as a student in the world of art restoration. It was an intense period… she was working as a volunteer, but this gave its fruits: she will later become a teacher of restoration of paper documents and parchments right there, at the BNC of Florence and in later years at the Accademia di Brera, in Milan. These experiences help her to discover her love for reclaiming the artistic and humanistic heritage of the Renaissance.
In April of 1998, she obtains recognition as a restorer of ancient texts from the Institute of Book Pathology of Rome. In 1999 she opens her own workshop: L’Incunabolo, at number 29 of Piazzale Donatello at the Bottega degli Artisti, the historical building intended to house artist’s workshops since its origin. Here Milica can give full expression to her love for ancient texts, manuscripts and incunabula, codices and old and rare books in print, thus giving new life to things otherwise condemned to decay and vanish. Soon she will get the prestigious job of restoring thirty codices compiled by Galileo Galilei and other scientists working in Florence at the Medicean Accademia del Cimento.